Blog: http://mioblog.ilcannocchiale.it

voglia di vacanza

Ebbene , nonostante l'estate sia da poco finita (anzi non è finita affatto!) ma il semplice fatto di tornare a Milano->lavoro->routine quotidiana ammorbante fa si che mi appaia così (fine dei viaggi della vacanza e delle vita!) mi rende totalmente depressa apatica e priva di qualsiasi prospettiva per il futuro.

Ebbene le idee che affollano in questo periodo la mia testolina sono svariate:
dal cambio di lavoro, residenza, stile di vita, città e nazione (come al solito) alla semplice voglia di evadere progettando il mio prossimo viaggio (fosse anche solo il week end in Liguria!!).
O un corso di shiatsu.

La cosa che mi fa uscire dai gangheri piu' di ogni altra è che a parità di stipendio in Posta in Italia non corrisponde parità di trattamento.
Piu' al sud si va ad esempio piu' il quantitativo di lavoro scende pari al costo della vita (che scende anch'esso).
Quindi la domanda (la solita) sorge spintanea:
ma chi me lo fa fare di stare a Milano a fare questo stupido lavoro, monotono, sottopagato, disappagante, per nulla gratificante e pure deprimente?
boh!!!! forse se spendessi la metà delle energie che spendo per lamentarmi le usassi per cercare una valida alternativa al lavoro in Posta magari sarebbe meglio.
E se poi dopo tanta fatica: licenziamento dalle Poste, trovare  lavoro "migliore" in altro posto, mi trovassi nella stessa situazione?
Eh si questo è davvero un dubblio amletico che mi tormenta.

Cmq nel frattempo oltre a leggere blog con esperienze di lavoro all'estero di gente che "ce l'ha fatta" non ho fatto.
Ma mi chiedo se potrei davvero farcela con una figlia così piccola ......forse si (se non ora quando?) e mi chiedo se ci sono realmente delle possibilità e se si dove e a che prezzo.

Questi i miei dubbli mentre la schiena mi fa male da impazzire e il corso di yoga insieme a quello di nuoto non iniziano prima di un mese!
Ma dovrei permettere che mia figlia cresca in questo schifo?
Già vedere il diverso trattamento che abbiamo subito dal cambio a scuola privata in pubblica mi è bastato.
E questo è niente in confronto a tutto il resto.
saludos
 


Pubblicato il 9/9/2013 alle 12.7 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web