Blog: http://mioblog.ilcannocchiale.it

I'm back

ebbene si di nuovo sul blog a scrivere....
chissà perchè mi ci ritrovo sempre ognivolta che sto male o ho un problema da risolvere il chè capita piuttosto spesso di questi tempi, o meglio il problema è sermpre lo stesso!

Di ritorno da lunga vacanza avevo dimenticato di cosa volesse dire stare male stando da sola coi propri pensieri in una città affatto ospitale e in cui non si può respirare (in tutti i sensi).
E la nostalgia sale sempre di più.

Inutile dire che il dubbio amletico rimane:
vivere in una città che ti fa schifo ma che ti da tutto o quello di "materiale" di cui hai bisogno (lavoro, casa, instruzione, cibi "particolari") o meglio vivere in un città che ti da molto meno (ma sta crescendo a vista d'occhio) ma che ti dà affetto e che comunque ti fa "stare bene" solo se ci stai?
Mia mamma sostiene che se tornassi a vivere a S. Benedetto dovendo lavorare e tutto il resto non mi ci troverei così bene come quando ci vado ogni tanto.
Dissento!
Lì la qualità di vita è nettamente superiore: si vive meglio!
C'è il mare! si bè il mare, però dicono che se ci abiti stabilmente il mare te lo dimentichi e non ci vai quasi mai (tipo mio fratello che ad agosto era ancora bianco latte!) perchè pensi "tanto ci posso andare tutti i giorni, ci vado domani!".
Io non credo che farei così e ci andrei ogni volta che posso! Mi fa stare bene solo guardare l'orizzonte del mare che si confonde col cielo..... ed i vari colori del cielo!
Sto troppo male in una città in cui le cose belle al massimo sono: i parchi (per carità belli sì, ma non quando puzzando di fogna come il Parco Lambro!), i negozi in cui puoi trovare tutto o quasi; i corsi da quello di ballo strano a quello di cucina o che sò io! il lavoro che ti da i soldi per campare...
Altre cose belle di Milano:
gli amici, per chi ne ha pochi o tanti non importa, il problema è sempre quello di incontrarsi che non c'è mai tempo.
Insomma sono proprio stufa di questa città che, per me che vengo da un posto mare,  faticosissima da vivere e da accettare!

Pubblicato il 4/9/2015 alle 9.47 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web